006/300 Stazione Termini, Roma – Italia

"Per il Cd lasciato in stazione ho scelto la direttrice che porta a Pisa, quindi verso il mare attraversando Civitavecchia e lambendo l'Argentario. Il mare ha sempre rappresentato il fascino della fuga. Non mi sono augurato una metà ben precisa, del resto in una installazione che affida buona parte della sua riuscita al caso potrebbe essere controproducente. Il cd è stato preso. Penso che a livello incoscio abbia augurato al mio Cd di fuggire dai rumori e dal caos della grande città. A livello conscio spero di aver donato due cose a chi ha preso il Cd: un momento di riflessione ed uno di emozione. Riflettere su cosa significhi realmente condividere. Emozionarsi con quello che ognuno porta dentro. "

Condividi
[maxcollection id="1"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.